ITA  ENG
Percorsi Archeologia & Natura
Cene  d’epoca Eventi oltre il Festival Incontri & Dibattiti Scopri i premi del Festival Laboratori didattici Agorà
Enotri  Gli Enotri erano un popolo italico di epoca risalente all’Età del Bronzo  Medio - Età del Ferro (IX-VIII sec a.C.). Le fonti antiche narrano che il  Principe Enotro di Arcadia sbarcò sulle rive ioniche dell’odierna Italia  Meridionale, dando origine alla regione Enotria.  L’Enotria era delimitata a nord dal fiume Lao, ad est dall’altopiano della Sila, a  sud dall’istmo di Lamezia – Squillace e ad ovest dal mar Tirreno. Ne diventa  capitale la città di Pandosia, sorta tra il fiume Agri e il fiume Sinni, dove regnò  Enotro, re degli Itali. Il popolo enotrio si era insediato con i suoi villaggi in  diversi territori dell’Alto Ionio, tra cui in quelli corrispondenti agli attuali comuni  di Francavilla Marittima, Broglio di Trebisacce, Amendolara, Torre Mordillo,  Castiglione di Paludi.   Con la conquista di Sybaris nel 720 a.C., l’incontro tra gli indigeni e i  colonizzatori, ovvero tra gli Enotri e gli Achei della Magna Grecia, portò alla  coesistenza e alla fusione delle diverse culture. Sibari in breve tempo riuscì  ad estendere la sua egemonia sui centri e popoli vicini, costringendo gli  autoctoni italici a fuggire o a sottomettersi come manopoera servile. 
HOME STAFF LOCATION PROGRAMMA PARTNER&SPONSOR STAMPA GALLERY CONTATTI Partner Istituzionali  info@festivalsibaritide.it      +39 327.7412854